Marcello Lippi, un testimonial insuperabile per classe e altruismo

Marcello Lippi, un testimonial insuperabile per classe e altruismo

Beneficenza e stile: il CT Campione del Mondo è il nuovo volto di Slam

“Un gruppo composto dai migliori giocatori non necessariamente fa la squadra migliore”. Marcello Lippi


Se il 9 luglio 2006 il cielo sopra Berlino è diventato azzurro, il merito va soprattutto a lui, Marcello Lippi: il nuovo volto di Slam è l’allenatore signorile, discreto, inflessibile, quasi austero, eppure capace, nei momenti importanti, di emozionarsi e far emozionare milioni di persone. Quel 2006, per lui, è stato solo uno dei tanti momenti di una carriera sempre in ascesa, fatta di vittorie e trionfi.

Anche fuori dal campo. Uno dei successi extra calcistici di Lippi è la Onlus “Insuperabili”, di cui l’ex CT della Nazionale è presidente onorario. Fondata a Torino nel 2012 da Davide Leonardi ed Ezio Grossi, all’epoca impiegati di banca, l’associazione favorisce l’integrazione dei giovani disabili attraverso lo sport.

L’associazione, che vanta tra i propri testimonial volti noti dello sport come Giorgio Chiellini a Gigi Buffon, in pochi anni si è diffusa in 13 città italiane, tra cui Milano, Firenze, Roma, Siracusa e Genova.
Marcello Lippi, un testimonial insuperabile per classe e altruismo
L’incontro tra Insuperabili e Slam, avvenuto proprio a Genova, ha segnato la nascita di un’importante collaborazione. Da quest’anno infatti Slam supporta la Onlus con una serie di attività in mare per istruire ragazzi disabili sia alla loro prima esperienza in barca, sia già avviati a un percorso di apprendimento. Attraverso la vela, infatti, sfruttando le qualità terapeutiche del mare e del lavoro di squadra, si favorisce l’integrazione.

È per il suo impegno con gli Insuperabili e il suo amore per il mare che Slam ha scelto Marcello Lippi come nuovo volto del brand. Il volto di chi, nello sport e nella vita, continua a vincere con passione, sobrietà ed eleganza.